Tappeti lavabili in lavatrice: i materiali migliori e le temperature di lavaggio corrette

2nd November
Share

​​​​​​​

Con l’arrivo dell’inverno ha inizio il periodo dei caldi tappeti per la casa, che per non trasformarsi in un ricettacolo di polvere necessitano di una corretta manutenzione.

Ti abbiamo già dato alcuni consigli per lavare i tappeti in lana, viscosa, feltro e poliestere.

In questo articolo ci concentreremo sui tappeti lavabili in lavatrice, vedremo quali sono i materiali più pratici e le temperature più adeguate al lavaggio dei tappeti.

Tappeti come lavarli

Tappeti lavabili in lavatrice: il via libera sul retro
Prima di dichiarare guerra agli acari è necessario affilare le armi, leggendo l’etichetta apposita e verificando la possibilità di lavare il tappeto in lavatrice.

Quest’ultima è indicata dal simbolo “magico” di una vaschetta con dell’acqua all’interno, spesso accompagnata da un numero che riporta la massima temperatura di lavaggio tollerata.

Eventuali linee al di sotto del simbolo segnalano, invece, la necessità di un trattamento più delicato, che può variare da quello più morbido di una linea a quello di massima sicurezza di due.

Istruzioni lavaggio tappeti

I materiali di tappeti più adatti al lavaggio in lavatrice
Se l’etichetta non è presente o non riporta una dicitura chiara della tipologia di lavaggio consigliata, basterà lasciarsi guidare dalla composizione del tappeto.

Qualora non fosse indicata espressamente sull’etichetta, i materiali lavabili in lavatrice sono i tessuti sintetici come la microfibra di poliestere, la ciniglia, il cotone e la spugna di cotone idrofilo.

Anche i tappeti di lana possono essere lavati in lavatrice con alcune precauzioni.
Bisognerà, infatti, assicurarsi che l’elettrodomestico sia dotato della funzione per “tessuti fatti a mano” e utilizzare detergenti delicati, come un sapone neutro o un apposito shampoo.

Tappeti istruzioni pulizia

I tappeti per cui dire NO alla lavatrice
In mancanza di segnali espliciti, per capire se un tappeto è lavabile in lavatrice ci si può far guidare dall’intuito.

In generale, la pulizia dei tappeti in lavatrice non è adatta a quelli di grandi dimensioni e/o rigidi. Durante il lavaggio infatti, lo strato antiscivolo sottostante potrebbe rovinarsi o staccarsi del tutto.
Il divieto vale anche per i pregiatissimi tappeti persiani, che richiedono qualche attenzione in più.


Consigli per lavare un tappeto in lavatrice
Una volta accertata la possibilità di lavare il tappeto in lavatrice senza rovinarlo, ti basterà seguire qualche piccolo accorgimento e con il minimo sforzo raggiungerai un risultato ottimale.
Per quanto riguarda la temperatura, si consiglia di preferire un lavaggio a freddo, che oscilli tra i 30° e i 40°.

I prodotti neutri, invece, andranno, privilegiati per la detersione, mentre al posto del classico ammorbidente si potrà scegliere l’aceto bianco.
Quest’ultimo renderà il tappeto più morbido, distendendone le fibre, ed esalterà il profumo del detergente utilizzato.
Bisognerà, inoltre, evitare l’uso della centrifuga e avere l’accortezza di controllare periodicamente il filtro dell’elettrodomestico.

Il lavaggio frequente dei tappeti in lavatrice può, infatti, comportare problemi allo scarico se questa componente non agisce al massimo dell’efficienza.

Tappeti come pulirli

Infine, un consiglio tanto banale quanto utile è quello di tenere sempre a portata di mano un tappeto di riserva, da sostituire durante il lavaggio per non rimanere mai senza!

Soprattutto in inverno i tappeti sono in grado di regalare alla casa un’atmosfera calda e accogliente: che si tratti di pavimenti in marmo o di parquet, questi quadri orizzontali sono il tocco in più che fa la differenza.

 

Su Eglooh trovi un’intera sezione dedicata ai tappeti, dove puoi spaziare entro un’ampia gamma di colori, forme e materiali.
La manifattura artigianale e la lavorazione Made in Italy sono i punti di forza di una selezione che ti metterà... al tappeto!

Iscrivendoti alla Newsletter potrai, inoltre, approfittare delle nostre promozioni e tenerti sempre aggiornato sulle ultime tendenze e novità di arredamento e design.

Nella scelta del tappeto potrai lasciarti guidare anche dalle modalità di lavaggio.
Cosa ne pensi di quello in lavatrice, ti ha convinto o preferisci il metodo classico con sapone e spazzola?

 




Iscriviti alla newsletter!


Share