Un Natale letterario: scrivanie tra pagine bianche e fantasia

“Leggevo e rileggevo lo stesso libro molte volte, e a volte chiudevo gli occhi e mi riempivo i polmoni del suo odore. Il semplice annusare quel libro, scorrere le dita tra le pagine, per me era la felicità”: chi ama i libri, comprende particolarmente bene questa frase scritta dall’autore Haruki Murakami.

Che sia tra le pagine di un romanzo o i capitoli di un saggio storico, gli amanti della lettura riescono a caratterizzare con uno stile tutto loro il proprio angolo letterario. Oltre alla libreria, la scrivania è uno dei luoghi privilegiati per il lettore compulsivo, sempre alla ricerca di nuove storie da scoprire - dal primo dell’anno fino a Natale.
Quale combinazione di accessori può fare al caso suo, se non un set in bianco?

Una Scrivania in bianco per un Natale tutto da leggere

Scrivania in bianco

Il colore bianco è libertà e nuovi inizi, una base luminosa per fare spazio alla fantasia: quale principio migliore, per chi ama leggere?
I libri sono l’oggetto che più spopola, tra i regali di Natale, regalando gioia e momenti alla scoperta di storie nuove a chiunque li riceva.

Quella del lettore seriale è una personalità che può occupare qualunque spazio, potenzialmente: dal divano, al sedile di un treno, fino alla sponda del letto prima di dormire.
Anche la Scrivania diventa così un luogo di creatività e svago, stretta tra una pila di libri, una buona tazza di caffè, segnalibri sparsi e un quaderno per segnare i passaggi più interessanti di un racconto.
Come rendere lo spazio di lettura sempre più su misura di chi lo adopera?

Hermes Bianco

Persa tra sentori presenti, passati e futuri - tanto quanto lo sono le storie che gli scorrono tra le dita - la scrivania del lettore è già talmente ricca di elementi e dei colori delle copertine, da necessitare di qualcosa che la riequilibri e lasci correre la fantasia.

Ecco perchè gli accessori chiari la fanno da padroni, a partire dal versatile e resistente sottomano Hermes Bianco, con il suo design arricchito da cuciture sartoriali tono su tono e adatto a qualunque gusto, che sia appassionato di thriller o di romanzi d’amore.

L’espressione versatile di Hermes ben si sposa con i portapenne Orfeo in tinta, ma anche con la portabilità di Eros, l’astuccio bicolore firmato Eglooh che può diventare tanto un portapenne, quanto un portaocchiali o un porta segnalibri, a seconda della vita del suo fruitore.
Un angolo di lettura bianco come lo sfondo di una pagina, pronto ad aprirsi a ogni possibilità.

Tra le pagine di un nuovo anno: ci vediamo nel 2022

Tra dettagli, pagine già scritte e nuove storie in vista, Eglooh si prende una pausa natalizia, con la produzione che riprenderà a partire dal 10 gennaio.
Nel frattempo, fatti ispirare da linee di stile e colori, per partire al meglio con il nuovo anno: al nostro rientro, procederemo con tutti gli ordini effettuati nel periodo delle festività!

Hermes e Eros Bianco