Carrello 0

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

Industrial Design: come arredare con lo stile industriale

 

Chi è quel pazzo che vorrebbe sentirsi a casa come in fabbrica? Se pensi che l’arredamento industriale sia una specie di punizione, stiamo per schiarirti le idee. Lasciati iniziare alle meraviglie dell’industrial design!

Stile industriale: cos’è, da dove viene?

Contemporaneo e al contempo vintage, lo stile industriale è ispirato alla progettazione che traduce il lampo di genio in prodotto finito. Le sue origini risalgono al 1455, anno in cui Johannes Gutenberg inventò la stampa a caratteri mobili, segnando la nascita dell’oggetto seriale, standardizzato e riproducibile su vasta scala.

L’Inghilterra rivoluzionaria gli fece da cassa di risonanza, trasformando il modo di vivere la casa e i suoi spazi. Il recupero di vecchie fabbriche e di capannoni abbandonati diede vita a un nuovo tipo di abitazione: funzionale, elegante, confortevole e a basso impatto ambientale.

La tendenza di adattare il vecchio al nuovo si conserva tuttora nel filone vintage dell’industrial design, che attinge a materiale di recupero proveniente da capanni degli attrezzi e zone industriali.

Nella New York degli anni ’50 e ’60 divenne un vero e proprio must, basti pensare alla Factory di Andy Warhol: punto di ritrovo per gli artisti del tempo.

Arredo industriale: i trucchi per non sbagliare!

cassettiera in metallo verde ©Pinterest - Homedeco.nl

Uno stile che riesce a trasformare un magazzino dismesso in un’abitazione di lusso, non può che avere un potenziale enorme, basta sapere come sfruttarlo. L’industrial design è perfetto per arredare spazi ampi e loft, ma può essere adattato anche ad ambienti più raccolti.

I mobili industrial sono in primo luogo robusti e funzionali, si caratterizzano per geometrie eleganti con linee pulite ed essenziali. Spesso, la struttura portante è lasciata “nuda” con saldature e bulloni a vista. Il loro fascino grunge li rende versatili e capaci di adattarsi a contesti d’arredo differenti. Vediamo insieme come mixarli per un’industrial home di tutto rispetto.

Industrial Design: colori e luci

lampada sospesa©Eglooh - Lampada a sospensione Pylon

Per arredare casa in stile industriale dovrai scegliere colori rustici e creare una sorta di continuità tra pareti, pavimenti, arredi e complementi. I mattoni a vista sono un classico di questo stile, specie se abbinati a pavimenti in cemento o legno.

Il cuoio e le nuances del beige e del marrone ben si sposano con poltrone e divani, mentre per tavoli e sedie le tonalità da prediligere sono quelle del legno e del metallo.

Per quanto riguarda l’illuminazione, le lampade a soffitto sono un must-have dello stile industriale. Puoi scegliere una lampada dal design vintage per un effetto “nostalgia” o contemporaneo, aprendoti alla modernità!

Mobili in stile industriale: i materiali giusti

tavolo legno grezzo con incrocio a x©Eglooh - Tavolo Travo

Legno nudo e cemento grezzo sono i materiali che meglio incarnano lo stile industriale, perfetti nel loro essere “working in progress”. Per divani e sedute ti suggeriamo di scegliere cuoio e pelle o se desideri un effetto più soft il lino.

Se il fai da te non ti spaventa, puoi cimentarti nel riciclo creativo di pallet e blocchi di cemento. I progetti possibili sono tanti e potrai rivendicare la paternità di un pezzo unico!

Arredi e complementi in stile industriale: quale scegliere?

tavolo legno grezzo con incrocio a x©Eglooh - Pouf Helios

Via libera a divani, poltrone, pouf in pelle, meglio se accompagnati da uno o più tappeti rustici assolutamente sobri. Ricorda che “industriale” non vuol dire “serio” e “triste”: il colore non è vietato anzi accenti di rosso (cremisi) e giallo saranno perfetti per creare dei piacevoli giochi di contrasto.

In tutta la casa non possono mancare oggetti dal design ricercato e se hai scelto uno stile industriale vintage: mobili dall’aspetto vissuto e targhe di metallo sulle pareti. In cucina, puoi pensare di inserire un frigo dall’aria nostalgica e di creare un angolo particolare con la pittura lavagna.

Arredare con lo stile industriale non è poi così difficile, vero? Ti abbiamo accennato alle sue origini e fornito alcune linee guida generali ma, come sempre, l’ultima parola spetta a te!

Ti piace l’Industrial Design e quale mood preferisci tra moderno e vintage? Faccelo sapere in un commento! Ricorda: su Eglooh c’è già qualche articolo che potrebbe ispirarti, ma per non perderti le novità in arrivo ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter!

#industrial #design #industriale