Più creativi e rilassati con l’uso del colore viola nell’arredamento

16th May
Share
 

Ti abbiamo già iniziato ai segreti della cromoterapia nell’arredamento, per quanto riguarda il giallo, il rosso e il verde.
Scopriamo ora insieme come arredare casa con il colore viola, una tonalità che ben si adatta alla ritrovata Primavera.
Se non sei un amante di questo colore potresti comunque sceglierlo in virtù dei benefici che apporta a livello psichico, visto che stimola la creatività, agevola la meditazione e infonde quiete e pace.

Ecco perché ben si presta ad essere utilizzato all’interno di studi professionali (soprattutto femminili) che coinvolgono attività creative e terapeutiche, ma si rivela perfetto anche in varie zone della casa come la cucina, il salotto e la camera da letto.

In realtà, può essere adoperato in tutti gli ambienti, dall’ingresso al bagno, sotto forma di accenti di colore.
Un cuscino viola, ad esempio, come quello a forma di cuore che troverai nel nostro e-shop o una libreria viola come Lift, potranno vivacizzare la camera delle ragazze.

Lift di Pezzani | Libreria viola di design in alluminio verniciato

Un appendiabiti in questa tonalità, come Jonathan (lilla) o Smartyn (nella versione lilla e arancio) andrà ad abbellire con classe l’ingresso.

 

Jonathan di Pezzani | Appendiabiti viola lilla di design in alluminio verniciato

Il colore viola è un colore elegante e raffinato, che viene associato sia al romanticismo che all’inventiva, e si dimostra estremamente versatile perché capace di adattarsi sia ad uno stile contemporaneo che tradizionale, caratterizzando ambienti diurni e notturni.

A livello cromatico, si colloca in una posizione intermedia tra il blu e il rosso e vanta numerose sfumature.
Si va dalle tonalità intense del melanzana a quelle delicate del lilla e del lavanda, passando per il geranio e il fucsia.
L’ampia gamma di nuance a disposizione rende estremamente facile l’uso del colore viola nell’arredamento.

Per una sensazione di immediato relax ti consigliamo di utilizzare il lilla per le pareti della camera da letto, sotto forma di vernice o carta da parati.
Nel primo caso, scegli una tonalità più chiara rispetto a quella che desideri perché, una volta applicata, la pittura sarà più intensa.
La stessa tonalità è perfetta anche per le piastrelle del bagno, a cui regalerà un’aria d’altri tempi .

Per un tocco di romanticismo nella zona notte, puoi scegliere un letto nei toni del viola come Lucrezia Double, elegante e pratico grazie al suo raffinato tessuto reversibile.

Lucrezia Double di Chaarme | Letto matrimoniale imbottito con tessuto in lino reversibile

Il viola scelto nei toni più chiari potrà, inoltre, colorare le tende, creando dei giochi di trasparenze e di luce che infonderanno calma e tranquillità.

Via libera, poi, agli elementi decorativi in questo colore, dai vasi alle abat-jour.

In particolare, una cucina bianca potrà conquistare un’aria internazionale se arricchita da elementi color lavanda, che porteranno la Provenza tra i fornelli.

Infine, il viola viene valorizzato se utilizzato in combinazione al giallo, al verde acido, al blu, al grigio e al marrone.

Non ti resta che sperimentare i vari abbinamenti, per scoprire quale mix cromatico ti ispira di più, avendo l’accortezza di utilizzare le tonalità del viola più chiare per illuminare e quelle più scure per enfatizzare piccoli angoli della casa.

Dopo aver letto i nostri consigli su come arredare con il colore viola, potrai lasciarti tentare dalle proposte di Eglooh.
Se non lo hai già fatto, iscrivendoti alla Newsletter potrai approfittare di uno sconto immediato sui tuoi acquisti.

Cosa aspetti? Naviga tra le nostre pagine e trova il tocco di viola più adatto per il tuo studio o per la tua casa.

 

 

 




Iscriviti alla newsletter!


Share