Portaombrello: design, funzionalità e utilità in ogni casa.

17th September
Share

 

Il portaombrelli è un complemento di arredo spesso trascurato nonostante sia il biglietto da visita di ogni abitazione. La sua posizione strategica, all’ingresso o appena fuori la porta di casa, lo rende un elemento da scegliere con attenzione. Il portaombrelli, infatti è la prima cosa su cui cadrà l’occhio del tuo ospite per cui è necessario scegliere un articolo che sia in armonia con lo stile degli spazi interni ed, eventualmente, esterni.

 

Come scegliere il portaombrelli perfetto per la propria casa?

 

portaombrelli Basket

 

Il mercato attuale propone una miriade di modelli ma, da quale fattore lasciarsi guidare? L’estetica? La funzionalità? Il prezzo?

Di certo, anche l’occhio vuole la sua parte e un portaombrelli di design fa sempre la sua splendida figura. Ci sono, tuttavia, anche altri gli elementi di cui tenere conto per una scelta azzeccata: dimensioni, stabilità e resistenza.

 

Il primo fattore da considerare è, quindi, l’ingombro del portaombrelli, che non ne dovrà compromettere la funzionalità. Bisognerà valutare con cura lo spazio a disposizione e la capienza desiderata, prima di lasciarsi sedurre da design accattivanti che necessitano di uno spazio eccessivo. Un buon compromesso tra ingombro e capienza è una larghezza di 30 cm mentre, per quanto riguarda l’altezza, dovrà essere al di sopra dei 50 cm per poter contenere, in lunghezza, gli ombrelli. Nel caso di ombrelli pieghevoli, si potrà optare anche per un’altezza inferiore.

Anche la stabilità e la resistenza del portaombrelli sono determinanti: se si sceglie di collocarlo all’interno non bisogna rischiare che si rovesci, bagnando il pavimento, mentre, per il pianerottolo, è il caso di rinunciare a modelli d’effetto ma fragili e/o sensibili agli urti.

 

portaombrelli molla

 

Dopo aver stabilito le dimensioni adatte e aver scelto la posizione in cui collocarlo, si potrà procedere alla scelta in base al proprio gusto personale, soffermandosi sul modello, sul materiale adoperato e sul budget a disposizione.

Nel caso in cui si decida di collocarlo sul pianerottolo, colori e materiali dovranno essere scelti in base allo stile della casa e non del proprio appartamento. Diverso è il discorso se lo si posizionerà all’interno dell’abitazione, poiché lo stile del portaombrelli dovrà essere in linea con il resto dell’arredo.

Quest’ultimo è determinato dai colori e dai materiali adoperati: il ferro battuto sarà perfetto per una casa classica mentre, il metacrilato e i colori più accesi si sposeranno, perfettamente, con un ambiente giovane e moderno.

 

portaombrelli Basket

 

Infine, veniamo al fattore economico: perché dovresti scegliere un portaombrelli costoso e di design? Semplicemente perché sarebbe un buon investimento, considerando che brand conosciuti sono garanzia di resistenza e durata nel tempo, oltre che di design eccezionali. Piuttosto che sostituire ogni due mesi portaombrelli dozzinali è bene concentrarsi sull’acquisto di un pezzo unico come il portaombrelli “Molla” del designer Francesco Sani o il portaombrelli “Basket” di Pezzani Design. Entrambi sono proposti in tonalità classiche, per uno stile più elegante, e accese, perfette per un arredamento moderno e vivace. Le dimensioni contenute e il design unico regaleranno alla vostra casa estro e personalità.

 

In conclusione,

ti abbiamo suggerito le linee guida da seguire per scegliere un portaombrelli perfetto.

Eglooh è un negozio d’arredo online dove potrai trovare un’ampia scelta di portaombrelli di design, perfetti per arredare con stile la tua casa.

 

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime proposte di arredamento, ricevere consigli al riguardo, sconti e promozioni a te riservate iscriviti alla nostra Newsletter.

 

Prima di andare però, lascia un commento per raccontarci che tipo di portaombrelli sceglierai o hai già scelto per rendere unica la tua casa!




Iscriviti alla newsletter!


Share